Acquistando almeno 30€ di prodotti. LA SPEDIZIONE TE LA REGALIAMO NOI!
Promozione valida fino al 21/09/2018

Il frigorifero perfetto

Per conservare al meglio il cibo, garantendone durata e qualità, è fondamentale avere un frigo ordinato. Ecco un pratico vademecum!

La temperatura

Prima di iniziare ad organizzare i tuoi alimenti, ricorda che la temperatura nel frigorifero non è omogenea: in alto sarà maggiore e in basso minore. Per una conservazione ottimale regola una temperatura di 4-5° nella zona centrale e da un minimo di 2° a un massimo di 10° nelle altre zone, avendo cura di ridurla in inverno e di aumentarla in estate. Per mantenere la temperatura che hai scelto, è importante che l’aria circoli liberamente in frigo: non ammassare alimenti e contenitori e non appoggiarli alla parete di fondo, dove si condensa l’acqua. Inoltre, evita la formazione della brina: riduce lo spazio, rovina i cibi e non permette una refrigerazione uniforme.

La disposizione degli elementi

La posizione ottimale per i diversi alimenti:

in alto, nella zona più calda:
uova, yogurt, latticini, formaggi, e le vostre conserve;

appena sotto: appena sotto: affettati, sughi, semilavorati;

al centro: carne e pesce freschi;

in basso: frutta e verdura crude;

nella porta: vino, bevande, condimenti, sottoli e sottaceti, burro e salse.

La conservazione degli alimenti

Riponi in un Frigoverre ogni alimento che possa contaminare gli altri con i propri microrganismi (come quelli che potrebbero trovarsi sui gusci delle uova o in un cespo d’insalata), o con odori che cibi più delicati potrebbero assorbire. Isola quindi aglio, cipolla, formaggi stagionati e pesce.

Salumi: una volta cominciati chiudili in un Frigoverre e riponili nei ripiani centrali del frigo.

Avanzi e cibi cotti: attenzione a non metterli via ancora caldi!. Chiudili in un Frigoverre solo quando si saranno raffreddati per evitare la condensa e riponili nei ripiani centrali.

Carne e pesce: carne e pesce crudi dovrebbero essere fasciati nell’apposita carta oleata, quindi chiusi in un Frigoverre e posizionati al di sotto degli alimenti cotti.

Formaggi e latticini: riponi tutti i formaggi andrebbero sigillati in un contenitori apposito. Il burro essendo molto grasso tende ad assorbire odori: chiudilo in un recipiente tutto per sé.

Frutta e verdura: pulisci grossolanamente e asciuga tutti gli ortaggi prima di inserirli in sacchetti di carta o fasciarli con della carta assorbente. Ricorda che asciugandoli aumenterai la loro durata! Per conservare verdure cotte, riponile in un Frigoverre e posizionatele nei ripiani centrali.

  • cibo durata
  • Carni crude
  • grosso taglio 4 giorni
    fettine 3 giorni
    macinato 1-2 giorni
    carpaccio -
  • carni cotte
  • bolliti,arrosti,ecc. 2 giorni
    ragù 2 giorni
  • pesce
  • crudo o cotto 2 giorni
  • minestre
  • minestroni 2-3 giorni
    brodi 2-3 giorni
    paste 2 giorni
  • affettati
  • aperti 3 giorni
    sottovuoto secondo data di scadenza
  • formaggi
  • freschi 2-3 giorni
    stagionati a lungo se ben protetti
    uova 20-30 giorni
  • scatolame
  • chiuso secondo data di scadenza
    aperto 2-3 giorni
  • verdure
  • crude 3-8 giorni
    cotte 3-4 giorni

Scopri la linea Frigoverre

I nostri Designer
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per essere aggiornato su novità e promozioni
Avendo letto l'Informativa privacy, acconsento all'uso dei miei dati personali per la newsletter e le comunicazioni di marketing da parte di Bormioli

Attendere prego...

×